|

RACE – RICERCA APPROPRIATEZZA IN CARDIOLOGIA BASATA SULLE EVIDENZE DEI DATI


Sintesi del progetto


Garantire adeguate prestazioni sanitarie ai cittadini con minore impiego di risorse è l'obiettivo principale del progetto RACE. L'appropriatezza delle scelte in sanità rappresenta infatti l'unica strada per migliorare la qualità dei servizi erogati dal SSN ai cittadini. L'appropriatezza è il grado di adeguatezza con cui le conoscenze mediche/scientifiche/tecniche sono usate nella diagnosi/trattamento delle malattie: "la cosa giusta al soggetto giusto, al momento giusto da parte dell'operatore giusto, nella struttura giusta". In tale prospettiva si inserisce il dispiegamento di infrastrutture e servizi SW innovativi che, basati sulla evidenza dei dati, supportino le scelte dei medici nelle strutture ospedaliere e territoriali, favorendo una comunicazione adeguata e trasparente ai cittadini. Le scelte dei medici si baseranno sull'evidenza dei dati soprattutto di natura clinica ed economica. Fondamentale è la disponibilità di dati sul percorso clinico (inclusivo di storia clinica, problemi attivi e percorso diagnostico) dei pazienti e sulla efficacia della singola prestazione (o percorso) nel particolare contesto di cura in cui il paziente si trova. Allo stato dell'arte i medici operano le proprie scelte sulla base della propria competenza professionale e dei dati clinici e strumentali del paziente. Non vi sono diffuse infrastrutture e sistemi SW in grado di suggerire al medico la decisione appropriata sulla base di "ragionamenti" automatici che utilizzino i dati del paziente indicando il corretto impiego delle risorse. I modelli e le piattaforme attuali a supporto del medico non integrano le informazioni di tipo economico né valutano la possibilità di percorsi alternativi, come quello domiciliare, e nemmeno il parere del paziente sulla qualità ed efficacia della prestazione sanitaria, elemento fondamentale che pone il paziente al centro della prestazione stessa. RACE ha l'obiettivo innovativo di colmare questa lacuna realizzando un'infrastruttura HW/SW di supporto all'appropriatezza organizzata su tre livelli:
  • -Basso: Bus infrastrutturale che innova le tecnologie dell'interoperabilità semantica per la raccolta dei dati clinici del FS
  • -Intermedio: Repository per Big Data orientati al Reasoning e Strumenti di backbone di integrazione per il tracciamento, normalizzazione, trasporto e registrazione degli eventi e dei percorsi legati ai pazienti
  • -Alto: Applicazioni che implementano sui Repository sistemi di supporto alle decisioni sulla appropriatezza, strumenti per l'empowerment del paziente offrendo l'opportunità di partecipare attivamente ai processi decisionali sui propri percorsi di cura.
Il sistema è in sperimentazione presso i centri cardiologici della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio e la SODc Diagnostica Cardiovascolare dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi.


RACE - Componenti l'ATS - Associazione temporanea di scopo

Soggetto

Ruolo nel progetto

Insiel Mercato spa

Capofila

Spinekey

Partner

Università di Firenze

Partner

TD Nuove Tecnologie srl

Partner

Codices srl

Partner

Scuola Superiore Studi e Perfezionamento S.Anna

Partner

Istituto Fisiologia Clinica-CNR

Partner

Kell srl

Partner

Medilogy

Partner



MEDILOGY svilupperà, nell’ambito del progetto RACE, una nuova famiglia di soluzioni per “connettere” la medicina basata sulle prove di efficacia (Evidence Based Medicine) alla pratica clinica. Le componenti previste sono:

  1. Un Clinical Decision Support System di nuova generazione, per supportare i medici nella pratica clinica
  2. Un sistema di analisi dell’appropriatezza clinica (Medical Pertinence Analysis System) per misurare e valutare le scelte diagnostiche e terapeutiche dei medici.

Le caratteristiche innovative del nuovo sistema saranno:

  1. Gestione di molteplici basi di conoscenza, attraverso la realizzazione di un query builder evoluto che possa interrogare più fonti dati
  2. Implementazione dei PDTA attraverso il disegno visuale dei percorsi e dei meccanismi che ne regolano lo svolgimento
  3. Gestione pro-attiva delle azioni suggerite – raccomandate dal sistema, attraverso un sistema di messaggistica HL7, in modo da attivare i sistemi dipartimentali e clinici interessati e realizzare una reale integrazione applicativa tra il CDSS e gli altri sistemi