I CDSS, quando usati, funzionano!

CDSS_se_usati_funzionanoUn articolo recente pubblicato su JAMA si è concentrato sui sistemi di supporto alle decisioni progettati per l'uso interattivo da parte dei medici per aiutarli a prendere decisioni in situazioni cliniche complesse. 

Man mano che le tecnologie evolvono, gli strumenti di supporto decisionale sono sempre più diffusi in aree come i dispositivi medici. Tuttavia, la credibilità dei sistemi di supporto alle decisioni cliniche (CDSS) è stata messa in dubbio, anche se decenni di ricerche forniscono prove del contrario. Ma questi sistemi non hanno goduto della giusta diffusione.

Gli autori del lavoro hanno condiviso le loro opinioni sui motivi per cui i CDSS non sono stati implementati. 
Una delle principali preoccupazioni è la mancanza di usabilità. 
Ciò include l'efficienza e l'intuitività di un CDSS, che dovrebbe consentirgli di integrarsi in un ambiente clinico occupato. 
Insieme a questo, l'uso di un CDSS dovrebbe integrare, non sostituire, un medico. 
Un CDSS dovrebbe anche, dicono, essere rilevante per il campo specifico, rispondere a domande specifiche che i medici hanno probabilmente e fondarsi su una solida base scientifica.

Gli autori hanno sottolineato che anche con l'aiuto di un CDSS, non esiste una "risposta corretta" e che un medico e un CDSS possono raggiungere conclusioni diverse e che nessuno dei due potrebbe essere corretto. 
Non ci sono standard formali di regolamentazione per software di supporto alle decisioni interattivi che portino all'azione del medico, sebbene il software di decisione analitica implementato come parte di un dispositivo medico abbia standard normativi e quindi un sistema di monitoraggio durante l'uso è essenziale per identificare potenziali problemi.

È in corso un lavoro, hanno concluso, per riconoscere le funzionalità complete richieste da un CDSS efficace. Tuttavia, notano che questi sistemi offrono valore se continuano a essere migliorati e integrati efficacemente in contesti clinici.
 

Fonte: Shortliffe EH, Sepúlveda MJ. Shortliffe EH, Sepúlveda MJ. Clinical decision support in the era of artificial intelligence. JAMA. 2018;320(21):2199-2200.

Medilogy ha sviluppato MEDIDRUG, un CDSS che posta le evidenze cliniche direttamente al letto del paziente.
MEDIDRUG è un innovativo Medication Decision Support System basato sulle evidenze che rende disponibili, dal PC o dal tablet, i contenuti di Medbase, società finlandese costituita da medici ed esperti di farmacoterapiache vanta collaborazioni internazionali a livelli di eccellenza fra i quali il Karolinska Istitutet di Stoccolma e l'Università di Turku in Finlandia.

MEDIDRUG supporta il medico nella prescrizione dei farmaci, fornendo informazioni sulle interazioni, gli effetti avversi, le ipersensibilità crociate e i dosaggi nei pazienti affetti da insufficienza renale, insufficienza epatica, negli stati di gravidanza e allattamento e nei pazienti anziani, ovvero con più di 65 anni di età.

Contattaci per saperne di più..