Controindicazioni in gravidanza discrepanti per Paesi diversi

bugiardinoLivelli di evidenza e di raccomandazione delle informazioni in gravidanza nella nuova etichettatura dei farmaci con obbligo di prescrizione: uno studio ha rilevato discrepanze significative nelle informazioni sull'etichettatura tra Stati Uniti, Regno Unito, Giappone e Corea. 

I ricercatori dell' Università di Sungkyunkwan, Corea del Sud, hanno selezionato 81 farmaci approvati in tutti e quattro i paesi dal 2008 al 2016 e hanno stimato la concordanza delle informazioni sulle prove e i livelli di raccomandazione in etichetta tra i paesi. 

Risultato? L'accordo tra i livelli di evidenza era il più basso tra Stati Uniti-Giappone, e l'accordo nei livelli di raccomandazione è stato il più basso tra Stati Uniti e il Regno Unito. La coerenza delle prove e dei livelli di raccomandazione è stata più elevata per Corea-Regno Unito, indicando un sostanziale accordo.

In dettaglio: sono stati selezionati gli 81 farmaci approvati in tutti e 4 i paesi dal 2008 al 2016. Il livello di evidenza era classificato in cinque categorie ("Definito", "Probabile", "Possibile", "Improbabile" e "Non classificato") e il livello della raccomandazione è stato classificato in quattro categorie ("Controindicato", "Prudente", "Compatibile" e "Non classificato"). 
A livello di evidenza, i "Non classificati" è stato il più alto in Giappone (33,3%), mentre rappresenta una proporzione molto minore negli Stati Uniti (2,5%), Regno Unito (6,2%) e Corea (6,2%; p <0,01).
A livello di raccomandazione, "Controindicato" era il più basso negli Stati Uniti (9,9%), mentre era maggiore nel Regno Unito (50,6%), in Giappone (50,6%) e in Corea (42,0%; p <0,01).

Le discrepanze nelle informazioni sull'etichettatura tra i paesi possono causare confusione sia per i pazienti che per gli operatori sanitari. Per assistere meglio gli operatori sanitari e i pazienti nell'uso di farmaci soggetti a prescrizione, è necessaria un'armonizzazione globale delle informazioni sulla sicurezza per ridurre al minimo la confusione con il rischio potenziale.

Leggi l'articolo originale

Medilogy, per le donne in gravidanza o allattamento, matte a disposizione la app IO MAMMA.

I contenuti che IO MAMMA impiega sono stati redatti e validati da medici ed esperti in farmaco-terapia e pubblicati da Medbase, una società finlandese che collabora con il Karolinska Institutet di Stoccolma, l’Università di Turku e la Stockholms Lans Landsting.

Contattaci per saperne di più