Suggerimenti prescrittivi utili per medici e pazienti

suggerikenti prescrittiviLe statine non sono prescritte a circa il 50% dei pazienti che potrebbero trarne beneficio.

Uno studio randomizzato ha valutato l'efficacia di un cruscotto automatizzato per i pazienti utilizzando il framing di scelta attiva con e senza feedback di confronto sulle prestazioni per spingere i medici di assistenza primaria ad aumentare la prescrizione delle statine in accordo con le linee guida.

I partecipanti includevano 96 MMG e 4774 pazienti che non avevano precedentemente ricevuto terapia con statine. I dati sono stati analizzati dal 25 aprile 2017 al 16 giugno 2017.

I medici  nei 2 bracci di intervento hanno ricevuto via e-mail un link a un cruscotto automatico online che elencava i loro pazienti che soddisfacevano le linee guida nazionali per la terapia con statine, ma non gli era stato prescritto questo farmaco. Il cruscotto includeva informazioni rilevanti per il paziente e, per ciascun paziente, agli MMG è stato chiesto di fare una scelta attiva di prescrizione. La dashboard era disponibile per 2 mesi. In 1 braccio di intervento, l'e-mail agli MMG includeva anche un feedback sulla percentuale di prescrizione delle statine rispetto ai loro coetanei. I medici di base del gruppo di cura abituale non hanno ricevuto alcun intervento.

L'età media dei pazienti era 62,4 (8,3) anni e un punteggio medio (SD) a rischio di malattia cardiovascolare aterosclerotica a 10 anni di 13,6 (8,2); 2625 (55,0%) erano maschi, 3040 (63,7%) erano bianchi e 1318 (27,6%) erano neri.
Nel braccio di scelta attiva, 16 dei 32 MMG hanno avuto accesso al cruscotto del paziente, ma solo 2 su 32 (6,3%) hanno firmato ordini di prescrizione di statine. Nella scelta attiva con braccio di confronto tra pari, 12 di 32 MMG (37,5%) hanno avuto accesso al cruscotto del paziente e 8 di 32 (25,0%) hanno firmato ordini di prescrizione di statine. Le statine sono state prescritte in 40 su 1566 pazienti (2,6%) nel braccio di terapia abituale, 116 su 1743 (6,7%) nel braccio di scelta attiva e 117 su 1465 (8,0%) nella scelta attiva con braccio di confronto tra pari.
Quindi si è verificato un aumento significativo della prescrizione di statine nella scelta attiva con il braccio di confronto tra pari, ma non nel braccio di scelta attivo.
Un cruscotto automatizzato del paziente che utilizza sia il framing a scelta attiva che il feedback comparativo tra pari ha portato ad un modesto ma significativo aumento delle percentuali di prescrizione delle statine secondo le linee guida.

Quindi, si a suggerimenti prescrittivi, ma la scelta finale è sempre quella del medico.

Leggi l'articolo originale in full text

Fonte: JAMA Network Open. 2018;1(3):e180818. doi:10.1001/jamanetworkopen.2018.0818